Un grazie della Presidente dopo il successo dell'iniziativa di PoD
PoD BLOG
Scritto da Redazione PoD  Giovedì 20 Gennaio 2011 15:37   

 

Care amiche e cari amici,

non è trascorso molto tempo dalla mia ultima lettera, ma, pur non essendo una grafomane, desidero farvi perdere qualche minuto per parlarvi dell’evento “Questione femminile, questione Italia” che abbiamo organizzato e condotto ieri nella Sala Zuccari. Ne hanno parlato molti giornali e abbiamo perfino avuto dei servizi alla TV. Molte di voi erano presenti e molte spero abbiano potuto seguirlo via web sul sito de Il Sole 24 Ore oppure in differita sul sito di Radio Radicale (link). A detta di tutti , ed anch’io ho avuto questa impressione, è stato un grande successo: in parte perché avevamo ospiti di grande prestigio, in parte perché sempre più si sta diffondendo tra le donne il desiderio di un cambiamento in Italia, in parte perché in questi giorni la cronaca politica ci sta dando un quadro particolarmente offensivo per le donne. Ma forse anche perché abbiamo trattato temi interessanti, proposte pragmatiche, rispettando un’agenda intensa e variegata. Avevamo donne ovunque, in piedi in sala, sedute per terra nei corridoi adiacenti dotati di monitor, in un’altra sala in altro palazzo apprestata in tutta furia e per giunta quasi tutte hanno resistito (senza neanche un break per il caffè) fino alla fine. Tra di esse molte parlamentari (non solo sul palco), alcune ambasciatrici e molti giornalisti e giornaliste. Abbiamo ricevuto commenti molto positivi anche sulle tre proposte illustrate e la disponibilità a proseguire il lavoro e a collaborare da parte di molte speakers e partecipanti. Insomma io francamente non prevedevo che andasse tutto così liscio.

 

Naturalmente tutto questo è stato possibile grazie al lavoro di alcune di noi che hanno dato la loro disponibilità (e spero non se ne siano pentite): Valeria Manieri (oracolo dei fondi pensioni e della distribuzione inviti), Serena Romano e Serena Dinelli (artefici del manifesto e della acquisizione in tempi record delle firme di adesione delle aziende), Agnese Canevari e Magda Bianco e Marilisa D’Amico (vestali dell’Authority), Alessandra Casarico e Paola Profeta (autorevoli sibille dei dati sulla discriminazione), Claudia Caputi (maga delle relazioni stampa), Rosanna Oliva e Anna Puccio (artefici delle motivazioni premi), Cristina Tagliabue (fustigatrice con i suoi video delle pubblicità cretine), Maria Rita Luzi (quinta colonna al Senato) e infine Letizia Ciancio, mamma sprint, che ha fatto di tutto e di più con documenti, presentazioni, premi, regia e organizzazione sala. Sarei tentata di inserire nel team anche Esmeralda, la bimba di Letizia, che a pochi mesi ha partecipato a tutte le nostre riunioni, stando bravissima e con una faccia molto interessata!

Ora dobbiamo proseguire sui tre filoni annunciati e andare avanti con puntualità all’interno dei gruppi di lavoro, cui invito ciascuna di voi a partecipare in funzione delle vostre disponibilità.

In particolare chiedo a tutte voi di segnalare a Serena Romano ("Serena Romano" Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) se avete contatti di buon livello con aziende che possano essere interessate a sottoscrivere il nostro manifesto per la pubblicità consapevole, che ha riscosso ottima attenzione e su cui vorrei lanciare una campagna di marketing condiviso con le aziende . Abbiamo infatti già raccolto e annunciato i primi 7 nomi prestigiosi, ma vorrei a marzo-aprile organizzare un evento importante, magari a Milano in cui presentare 50 grandi aziende firmatarie. Superfluo dire che sarebbe una gran bella occasione mediatica anche per loro invece che fotografare fino alla noia il fondo schiena, se pur perfetto, di una modella.

Nei prossimi mesi vorrei inoltre visitare quelle città in cui abbiamo già un primo nucleo di associate per capire come estendere la nostra presenza e quali attività condurre localmente. Confido nella vostra collaborazione.

Concludo citando altri due eventi cui ho partecipato come speaker : un incontro a Rimini della Conferenza Permanente delle donne PD e la grande manifestazione Sorelle d’Italia, organizzata da Elle in Bocconi (altre speakers PoD erano oltre a Emma Bonino, D’Amico, Casarico e Profeta). In entrambe le occasioni mi sono fatta l’idea che i temi di cui ci occupiamo stiano diventando di attualità per tutti e che la loro urgenza sia ormai sempre più riconosciuta.

Insomma ci sarà molto da fare, ma mi sembra che se siamo riuscite a organizzare il 19 gennaio con in mezzo le vacanze di Natale, con le nostre sole forze, non dobbiamo temere le prossime sfide.

Un caro saluto a tutte

Cristina

 

Commenti 

 
#4 valeria manieri 2011-01-24 11:32
scriveteci a: [email protected] mail.com

per segnalazioni e richieste...così ci teniamo in contatto e ci organiziamo! grazie a tutte!
Citazione
 
 
#3 donneday 2011-01-21 18:55
PS... Naturalmente non è tanto rivolto a chi il problema l'ha subìto, lo subisce o lo pratica, ma piuttosto a noi stesse: le donne che non ne sanno niente, ma che appena scoprono questo terribile problema si inalberano e si indignano: venendo a SAPERE, subito si attiverebbero tutte, se sapessero cosa fare. E noi abbiamo scoperto che tante, tantissime!! non ne sanno proprio niente, di MGF, specie fra le ragazze. Questo dunque è il nostro contributo; ci farebbe tanto, ma tanto piacere avere un vostro parere, e saremmo onorate se (come tanti blog femminili stanno facendo) voleste anche voi mettere il gif animato sul vostro sito. Un affettuoso saluto da noi, tutte donne qualunque del donneday :-)
Citazione
 
 
#2 donneday 2011-01-21 18:55
Ciao; scusa se usciamo un po' di tema, ma approfittiamo di questo post per inviarvi un messaggio per noi molto importante.
Fra circa 2 settimane sarà la giornata mondiale contro le MGF, e noi abbiamo messo a punto un calendario per dare un contributo. Un calendario di parti genitali femminili... trionfanti e solidali, piene di colori come fiori (insomma.. non sono foto-tessera crude quasi da obitorio, come quelle carinamente associate a pelle di vacca). LO TROVATE presentato a questo Post:
http://donne-e-basta.blogspot.com/2011/01/il-calendario-di-vagine-da-donna-donna.html
e scaricabile sul nostro blog.
Citazione
 
 
#1 Giovannella Russo 2011-01-20 17:10
Buonasera Presidente,
sono la signora che le è venuta incontro ieri perchè certa di averla già conosciuta. Desidero ringraziarla personalmente per quanto avete organizzato ieri: semplicemente fantastico, mi sono sentita molto più motivata e meno sola. Seguo la dottoressa Bonino da anni e la stimo moltissimo ma ora solo comprendo quanto stiate facendo e voglio partecipare con le mie aziende. Io faccio la professione più donna che esiste al mondo: sono un risk manager e nel mondo le più grandi aziende hanno risk manager donne! Sono pronta a dare il mio contributo intanto iscrivendomi e poi ho già iniziato il tam tam sul Gruppo di facebook Donne di Business Featuring Project: se può dia uno sguardo e cerchi di avere il libro di Elena Giffoni Donne di business è molto bello. Se non lo trova glielo faccio avere io.

Grazie ancora
Giovannella Russo
Citazione
 

Aggiungi commento


Comitato Pari o Dispare